Amo l’amore che

Amo l’amore che non insulta
amo l’amore che non opprime.
Amo l’amore che lascia “individuarsi” e si da valore
amo l’amore che c’è davvero, non la sua autorappresentazione.
Amo l’amore nella vita vera.
Amo l’amore che non ha bisogno di tag.

Se invece è un comodato d’uso
deve soltanto andarsene al diavolo.

m.

amo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*